Trading derivati online.


Vuoi Negoziare Online?

Trading online, scatta la tagliola sulla "leva": servono più soldi per comprare e vendere derivati reuters Trading derivati online decisione dell'Esma per tutelare i clienti comuni incrementa il "margine" richiesto a chi fa operazioni speculative.

I conti non potranno andare in negativo. L'Esma, l'Autorità che nel Vecchio Continente vigila sui mercati finanziari, ha imposto trading derivati online restrizioni a questo genere di operazioni, aumentando tra le altre cose la quantità di denaro che un trader deve tenere "a garanzia" degli investimenti che muove ossia il cosiddetto margine.

Quali sono i vantaggi del trading con derivati? Attraverso il trading con strumenti derivati è possibile usufruire di tutti i vantaggi derivanti dal loro utilizzo.

L'Esma ha annunciato le innovazioni normative come una "maggiore protezione degli investitori nell'Unione europea" e il presidente Steven Maijoor ha rivendicato che "per la prima volta", le regole "garantiranno che gli investitori non possano perdere più denaro di quanto hanno investito". Una innovazione che era stata preparata all'inizio di luglio trading derivati online lo stop alle "opzioni binarie".

trading derivati online veri siti per fare trading

Per la novità di agosto, vediamo con ordine di cosa si tratta. A cominciare dai fattori in gioco.

La porta d'accesso ai mercati globali pensata per i professionisti

La "leva" utilizzata nel trading online consente a un investitore di puntare una piccola somma su uno strumento finanziario, ma amplificare l'effetto della sua scommessa grazie al denaro che viene messo a disposizione dal broker che intermedia l'operazione. In pratica, si entra sul mercato per valori ingenti disponendone solo una piccola percentuale.

iqoption modalita di prelievo con carta di credito

In cambio, sul proprio conto di trading viene richiesta la disponibilità di un "margine", un capitale proprio del trader a garanzia dell'operazione. La leva consente dunque di amplificare i guadagni, ma potenzialmente anche le perdite.

  1. Fare trading conviene
  2. Come puoi fare soldi
  3. Opzioni binarie finanza online

Il broker - che si remunera attraverso le commissioni - liquida le posizioni in rosso in modo da non far perdere al cliente più del margine richiesto. Uno strumento, cioè, nel quale si gioca sulle differenze di prezzo: si acquista "long" se si crede che il valore del sottostante un'azione, una valuta Alla fine, si guadagna o perde "in funzione della differenza tra il prezzo di acquisto ed il prezzo di vendita del sottostante, moltiplicato per il numero di Cfd scambiati".

Menu di navigazione

Con agosto, per questo genere di contratti, la leva dei clienti retail potrà esercitarsi solo entro certi limiti, a seconda del sottostante sul quale si inverte. Sarà di per le valute principali, per le altre valute, l'oro e gli altri indici principali, per trading derivati online altre materie prime diverse dal lingotto e gli indici azionari non principali, per le singole azioni e per le criptovalute.

trading derivati online

Non tutti i trader ricadranno sotto questa nuova normativa. È infatti prevista una "deroga" per gli "esperti", coloro che cioè abbiano almeno due dei seguenti tre requisiti: aver operato almeno dieci volte in ognuno degli ultimi trading derivati online trimestri; abbiano esperienza professionale in ambito finanziario; abbiano almeno mila di patrimonio immobili esclusi.

Tra gli addetti ai lavori queste novità hanno fatto parecchio rumore, soprattutto per il quantum deciso dai regolatori europei.

I documenti a supporto di eventuali reclami e le rilevanti informazioni statistiche sono disponibili su richiesta. Eventuali simboli di strumenti finanziari sono rappresentati a fini esclusivamente illustrativi e non costituiscono alcun tipo di raccomandazione.

Alex Pusco, ceo di ActivTrades, mette ad esempio al cenro "ogni misura volta a tutelare gli investitori" ma non nasconde: "Avrei preferito un allineamento con gli Stati Uniti, che hanno fatto una scelta maggiormente ponderata sia per i trader che per le aziende, optando per una leva a Del resto si trattava anche dell'opzione proposta dall'Fca, trading derivati online regolatore britannico", alla quale in molti chiedevano di trading derivati online come riferimento.

Una stretta tale da generare uno shock sul mercato, chiediamo?

L'esperto evidenzia anche un altro punto critico delle normative: "Aprono spazio per una falla che al momento appare potenzialmente di dimensioni ampie. Infatti, i broker non europei potrebbero continuare ad offrire una leva massima di Si parte da un'esigenza di tutela verso il trader, lasciando aperta la possibilità ad una sua emigrazione verso broker non europei che talvolta non sono in grado di offrire le garanzie necessarie per un trading sicuro".

Il rischio, cioè, è che per un eccesso di regolamentazione si invogli lo spostamento verso piattaforme che di regolamentato hanno ancor meno.

trading in italia si puo fare uk options trading

Positivo, infine, il commento sulla protezione ulteriore data "dal fatto che il conto del trader non possa andare in negativo. Si tratta di una garanzia che ActivTrades aveva introdotto già nell'estate trading derivati online.